Voglio un armadio carico di…Laboratorio di bambole di carta

Il laboratorio sarà condotto da Gabriella Carofiglio.
L’iscrizione al laboratorio, tramite form presente a fine pagina, è gratuita ma è vincolata ad un numero massimo di 15 partecipanti (età dai 6 ai 11 anni). 

La conferma dell’avvenuta iscrizione sarà comunicata esclusivamente a mezzo e-mail.
NOTA: I partecipanti al laboratorio di cinema d’animazione non potranno iscriversi a questo laboratorio.


I bambini saranno condotti alla realizzazione di un piccolo armadio personale, nel quale riporre e indossare l’abbigliamento che più preferiscono, che li fa sentire a proprio agio. Liberamente potranno indossare i panni del loro personaggio preferito, immaginarsi da grandi, vestire come i propri genitori, abitare terre straniere con costumi propri di altri territori. Si trasformeranno in bambole di carta per una divertente sfilata di moda, con l’utilizzo anche di ritagli di carta, fogli di giornale.
Insieme disegneremo il corpo umano, cercando di rispettarne le proporzioni. Ogni bambola avrà le fattezze del bambino che la realizzerà.

DESTINATARI (fascia d’età): bambini dai 6 agli 11 anni
NUMERO PARTECIPANTI (min/max): 10-15
DURATA COMPLESSIVA ATTIVITÀ: 1 incontro da 2 ore
MATERIALE OCCORRENTE: matite colorate, gomme, temperamatite, forbicine, colla stick


Gabriella Carofiglio
nasce a Bari nel 1977. Dopo la maturità classica, decide di intraprendere un’altra strada: così frequenta un corso di fumetti nella sua città. Successivamente si iscrive e si diploma in Scenografia e al termine degli studi, dopo un corso da burattinaia e una breve esperienza in teatro e su piccoli set cinematografici (come assistente ai costumi), inizia a lavorare come operatrice didattica presso una cooperativa della sua città. Nel frattempo la passione per l’illustrazione si fa sentire sempre più forte. Nel 2013 si imbatte nel gruppo regionale La Puglia racconta, cominciando con loro un percorso di scambio di idee e professionalità.
Nel frattempo illustra alcuni libri per ragazzi e prosegue il percorso con altre collaborazioni nel campo dell’editoria.