CS07 Imaginaria 2017

ULTIMA SERATA “IMAGINARIA 2017” – SABATO 26 AGOSTO

LA 15^ EDIZIONE DEL CINEMA D’ANIMAZIONE INTERNAZIONALE AL RUSH FINALE

A Conversano all’interno del Complesso Medievale di San Benedetto, ultimo appuntamento con il festival “Imaginaria”, l’unico evento pugliese dedicato al cinema d’animazione internazionale d’autore. La 15^ edizione del festival è organizzata dal Circolo del Cinema Atalante con il sostegno dalla Regione Puglia – a valere su risorse dell’Unione Europea FSC Puglia 2014-2020 – Patto per la Puglia -, Apulia Film Commission, Comune di Conversano e Pugliapromozione. Il festival, inoltre, ha ricevuto anche “l’adesione del Presidente della Repubblica”, Sergio Mattarella, un riconoscimento attribuito a “Imaginaria” perché ritenuta una manifestazione di particolare interesse culturale.

Il Paese ospitato di questa edizione è il Portogallo con la presenza della sua pluripremiata regista ed animatrice Regina Pessoa di cui il festival proporrà una masterclass alle ore 18.30 presso la Sala Conferenze di San Benedetto e una retrospettiva alle ore 22.30 nel chiostro medievale.

Il suo primo lavoro, A Noite (La notte, 1999), ha vinto numerosi premi in tutta Europa ed è stato realizzato con la tecnica dell’incisione e della pittura su lastre di gesso che richiede tempi di realizzazione lunghissimi, anche solo per pochi minuti di film, ed è un’opera al tempo stesso poetica e minuziosa che racconta le paure, le ombre e i silenzi notturni di una bambina.  Sei anni dopo, termina História Tragica com Final Feliz (Storia tragica con finale felice, 2005) che vince, tra gli altri, il prestigioso Annecy Cristal per il miglior cortometraggio agli Annecy Awards 2006 e risulta essere il cortometraggio portoghese più premiato di sempre. Caratterizzato da un disegno duro, definito da dense linee nere, il film ci trasporta nuovamente nella storia, dolce, di una bambina, il cui cuore batte troppo forte. Nel 2012 conclude il trittico sul tema dei bambini con Kali, o Pequeno Vampiro (Kalì, il piccolo vampiro). Come la luna passa attraverso diverse fasi, Kali deve affrontare le sue paure e suoi demoni interiori fino a trovare un modo per riconquistare la propria luce. Regina è attualmente alle prese con un nuovo importante lavoro di cui scopriremo delle anticipazioni durante la masterclass.

Per la sezione Imaginaria Kids continuano i laboratori per bambini in collaborazione con la Libreria Le Storie Nuove. Alle 19.00 presso la Sala Conferenze del primo piano di San Benedetto ci saranno le letture animate “Imaginaria nelle figure” di Serena Melillo e Milena Pesole.

Sempre per la sezione Imaginaria Kids alle 19.45 la proclamazione del corto d’animazione per bambini assegnato da una giuria speciale di bambini selezionata dalle scuole primarie di Conversano ed in collaborazione con l’Ass. Semi di Carta.  

Alle 21.30 il concorso internazionale d’autore con la quinta ed ultima tranche di cortometraggi di animazione in concorso:

The Wrong End of the Stick di Terri Matthews (UK), The adventure of the afternoon di Vance Yang e Stella Huang (Taiwan), The ultimate guide to inspiration di BLND (Paesi Bassi), TIS by Chloé Lesueur (Francia), Too Tame by Rebecca Bloecher (Germania), White Lies by Lopez Marco (Italia), Wicked Girl di Ayce Karatal (Francia), Winfried di Jana Lenhard (Germania), Wishing Box di Lizzie Zhang (USA).

Alle 22.30 l’incontro con Regina Pessoa e la retrospettiva con i suoi lavori A Noite (1999, 6’35”), História Trágica com Final Feliz (2005, 7’46”) e Kali, the little Vampire (2012, 9’30”).

Nel Giardino dei Limoni alle 22.30 il film di chiusura La mia vita da zucchina di Claude Barras (Svizzera/Francia, 2016, 66’). Tratto dall’omonimo libro di Gilles Paris, trasposto cinematograficamente da Claude Barras e adattato da Céline Sciamma, possiede la grazia e la forza poetica che solo i piccoli capolavori possono vantare. In maniera semplice, senza mai scadere nella tragedia o nella retorica, racconta il dramma di questo bambino, il suo dolore, il suo spaesamento quando viene portato nella casa-famiglia. Qui il film diventa anche il ritratto di questa istituzione che tenta di ricostruire, attorno a un’infanzia maltrattata e duramente provata, un ambiente famigliare, affettuoso e accogliente. Così conosciamo la giovane coppia che lo gestisce e la direttrice, solo in apparenza rigida e severa.

Intorno alle 23 gli Imaginaria Awards e a seguire il concerto inedito “le immagini ritrovate” eseguito al piano da Remo Anzovino. Un progetto “emozionale” fatto di note musicali ed e-visioni di alcune sequenze selezionate dallo stesso Anzovino ed appartenenti ad alcuni capolavori del cinema muto.

Imaginaria è un’occasione più unica che rara per il territorio pugliese, un evento di assoluto valore culturale e sociale che continua a crescere e a ottenere ampi consensi sia dal pubblico sia dagli addetti del settore.

Per accedere alle proiezioni e per gli eventi è necessario premunirsi di biglietto all’ingresso pari a 3 euro.

Con preghiera di pubblicazione e/o diffusione

Bari, venerdì 25 agosto 2017

Per maggiori informazioni:
http://www.imaginariafilmfestival.org/
http://www.facebook.com/imaginariafestival
info@imaginariafilmfestival.org
InfoWhatsApp: 3389222118
Programma: http://bit.ly/2wmHKWl
Cartella immagini: http://bit.ly/2vRcCAG
Sezione Press: http://bit.ly/2vVNLu1